martedì 10 maggio 2016

GIOVE TORNA IN MOTO DIRETTO, riportando espansione ed ottimismo



Giove da ieri notte ha cominciato lentamente ad allontanarsi dal nostro sguardo. Dopo 4 mesi ha arrestato il suo moto retrogrado e comincia ora a continuare il suo cammino in moto diretto lungo la ruota dello zodiaco. (ma questo solo apparentemente, perché come ben sappiamo nessun pianeta arresta il suo corso per fare retromarcia, è solo un illusione ottica dal punto di vista della terra)
Abbiamo avuto 4 mesi di tempo per espanderci (Giove) dentro di noi, e rimettere ordine dove regnava il caos, dato che "indietreggiava" nel segno della Vergine. 
Sempre congiunto al Nodo Nord per tutto il tempo, si mostrava come stella luminosa all'orizzonte, suggerendoci di mettere ordine dentro di noi, prima di raggiungere il traguardo. 
Si, perché Giove nel segno della Vergine chiede ordine e correttezza.
Dove c'è caos non può esserci visione, se non ci prendiamo cura di noi stessi, non possiamo prenderci cura degli altri, se non osserviamo tutto con distacco non possiamo comprendere veramente. 
Il suo moto retrogrado è stato dunque fondamentale per mettere un po' di ordine dove necessario, e come abbiamo visto nelle scorse lunazioni, il cosmo ci ha sollecitato parecchio riportando in superficie cose irrisolte, malesseri latenti ed intense emozioni. 
Tra i 5 pianeti retrogradi, Giove, il più grande dopo il Sole è il primo a tornare in moto diretto.
Ha dato il via all'espansione esteriore e l'energia ora si fa meno densa.
Da oggi potrete nuovamente sentirvi un po' più leggeri, soprattutto se avete accolto il suo invito!
Ma non dimentichiamoci degli altri pianeti ancora in moto retrogrado: Mercurio, Marte, Saturno e Plutone. Ma citiamo soprattutto Mercurio. 
L'universo è un orologio perfetto. Proprio ieri, mentre Giove tornava in moto diretto, Mercurio ha attraversato la superficie solare, eclissando il Sole. Dal telescopio si poteva osservare una piccola sfera nera sulla superficie solare, esattamente alle ore 13:12 e per circa 7 ore. Un evento raro che accade solo 13-14 volte nel corso di un secolo. 
Astrologicamente parlando durante questo transito la Mente viene illuminata dai raggi solari. Idee brillanti e nuove idee possono farsi spazio nella nostra mente.
Ma non dimentichiamo che Mercurio è ancora in moto retrogrado e dunque invita ancora all'introspezione. La mente dunque potrebbe aver si ricevuto un illuminazione, ma sempre nel silenzio e nella contemplazione, non è ancora il momento di comunicarla con entusiasmo, forse deve venir ancora un po' elaborata.
Insomma.. un gran bel momento!
Se abbiamo ben sfruttato la retrogradazione di Giove Il respiro ora si espande, i nodi sciolti lasciano spazio a nuove possibilità, comprensioni e visioni. 
Il lavoro di introspezione ha portato nuove comprensioni ed ora possiamo offrire il nostro entusiasmo al prossimo mentre un rinnovato ottimismo si fa spazio fuori e dentro e fuori di noi.

Nessun commento:

Posta un commento