martedì 9 gennaio 2018

PLUTONE NEL TEMA NATALE: Guarire la ferita inconscia per riconquistare energia e passione





Vi capita mai di sentirvi privi di energia per tanto tempo?
Stanchi ed apatici senza percepire la forza vitale o senza avere nulla per cui provare passione?
Senza avere una chiara direzione e senza sapere per cosa siete nati?

Sono chiaramente diversi i motivi di questa stanchezza e altrettanti nel tema natale indicano la missione dell'anima, ma consideriamo un attimo Putone astrologicamente, fisicamente tanto lontano dal Sole da apparire gelido.. eppure nel contempo tanto potente nella nostra psiche!

Plutone governa il segno dello Scorpione ed è governatore della casa ottava. 
Elementi fondamentali che evocano intensità, onestà, morte intesa come rinascita e trasformazione, emozioni inconsce ed istinti profondi e viscerali, che fanno sentire l'essere umano vivo, pertanto in qualche modo parla del nostro potere, ma non personale, quanto più animico, del potere che ci è stato dato come dono dallo Spirito. 

Ma prima di tutto ci parla di emozioni legate a traumi passati che in qualche modo ci stimolano a riconquistare qualcosa che abbiamo perduto o addormentato lungo il percorso. Emozioni che talvolta possono fare paura, soprattutto se hanno lasciato un ricordo traumatico ed indelebile nell'anima.  Ovviamente trattandosi di Plutone questi ricordi possono essere stati soppressi dalla memoria, e nascosti giù nell'inconscio. 
In questo caso Plutone sarà il guardiano delle porte che separano la mente conscia da quella inconscia per aiutarci in qualche modo a far fronte a delle ferite che ci hanno in qualche modo traumatizzato, ma è bene che non lo sia per sempre.

Pertanto Plutone ci parla delle ferite che vanno guarite! A differenza di kirone, ci parla di ferite molto più traumatiche e più difficili da ricordare, e soprattutto più difficili da curare e trasformare. 

Stiamo parlando della più grande ferita dell'Anima, di una ferita repressa e dimenticata e legata molto probabilmente ad una ferita karmica.  
Una ferita che l'Anima si porta appresso da tante vite, una ferita che ha dovuto nascondere nel suo inconscio per poter in qualche modo sopravvivere e tornare a vivere, come? dipende da come noi utilizziamo la sua energia. 

Ma non solo! Plutone è sinonimo di passione! di vita vissuta intensamente, pertanto indica anche il nostro più grande potenziale. Ci mostra come poterci sentire vivi! come vivere la nostra passione! e senza passione .. sapete.. non ci si può sentire vivi veramente.

Plutone dunque è legato alle ferite inconsce e alla forza vitale.
Può donare tantissima energia, ma può anche utilizzare quell'energia per nascondersi. 

Dunque molto dipende da noi, perché la maggior parte dell'energia a nostra disposizione viene spesso utilizzata da Plutone per nascondere e proteggere questa grande ferita!

Come se dentro di noi ci fosse un anima che non vuole più correre rischi di rivivere lo stesso dolore, pertanto preferisce identificarsi nel ruolo di vittima o magari carnefice, rifiutando il suo potenziale ed impedendosi in entrambi i casi di poter ottenere quello che sta rincorrendo o cercando a livello conscio. 
Un anima impegnata a nascondere una ferita, non può utilizzare la stessa energia per vivere la vita intensamente.

Immaginiamo allora cosa potrebbe accadere quando e se utilizzassimo quell'energia per adempiere alla nostra missione...

Una domanda sorge spontanea: Come possiamo dunque liberarla e trasformarla?

Occorre innanzitutto entrare in contatto con il nostro inconscio e cercare di comprendere di cosa l'anima ha paura e in quale ruolo si identifica. Bisogna entrare nella ferita, guardarla, comprenderla accettarla e liberarla, in modo che quell'energia potente di Plutone non si occuperà piu di tenere nascosta una ferita, ma si offrirà all'Anima come grande potenziale costruttivo, e noi.. finalmente possiamo sentirci intensamente vivi! 

Saranno i transiti plantari a determinare il momento in cui saremo pronti ad affrontarla, e solo in quel momento saremo aperti a lasciarla fluire. 

Per comprendere Plutone di nascita occorre analizzare la casa ed il segno in cui si trova, quali aspetti forma ed analizzare anche il nodo lunare sud, per alcuni potrebbe essere un territorio molto delicato da visitare. 

Qualora ti sentissi pronto consiglierei sempre l'analisi approfondita da parte di un professionista che abbia tatto e delicatezza nel presentarti il tuo Plutone di nascita, ed ovviamente consiglio sempre l'analisi di tutto il tema natale, qualora fossi solo interessato all'analisi di Plutone, posso offrirti una mini-consulenza, ma dovrai essere completamente onesto con te stesso. 

Si tratta di curiosità o di interesse sincero? 

4 commenti:

  1. Sono molto interessata e anche un po' curiosa. Posso avere una consulenza? Rebel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Rebel,

      per un appuntamento o una mini-analisi su Plutone mi contatti a info@astrosapienza.ch

      un caro saluto

      Claudia

      Elimina
  2. si,mi sento proprio così priva di energie e tutto il resto....Non sono più giovane,sola,ho perso mio marito nel 2013 con un infarto in un attimo,sono stata operata al cuore subito dopo e nel 1990 ho perduto un bambino per problemi cardiaci,ho un figlio adottivo,(ma non cambia nulla per me), di 33 anni giovane di oggi, nient'altro? il mio plutone è in leone in terza casa opposto a sole in 9 chiaramente in acquario.grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace molto per queste dure esperienze! Sono senz'altro dolorose. Se desideri una mini-consulenza contattami via mail, non do risposte nel blog e devo analizzare il tema natale. Ti auguro di stare presto meglio!

      Elimina

DONAZIONE

DONAZIONE
Se trovi questi articoli utili a conoscerti meglio per sfruttare al massimo l'energia planetaria, puoi scegliere di sostenere questo blog con una piccola e libera donazione. Scrivere questi articoli richiede tempo, studio e ricerca e vorrei sempre essere in grado di offriti la mia conoscenza. Grazie se scegli di sostenermi come puoi.