domenica 2 dicembre 2018

LUNA NUOVA IN SAGITTARIO: andare oltre per incontrare Dio




Senza il sostegno di Dio non ce la puoi fare
Arriverà il giorno in cui, da solo, crollerai e quel giorno la tua Anima viene chiamata a tornare a casa


Quanto ti fidi di Dio?
Quanto questa parola ti irrita?
Quanto preferisci un termine diverso a Dio?
Nulla di male per carità, puoi pure chiamarlo Spirito, Madre Natura, Dea, Energia, per Dio non fa nessuna differenza, ma la fa per te!

Indica infatti che dentro di te vi è un giudizio, e tale giudizio per forza di cose crea una separazione e la separazione mantiene in vita la dualità, e il focalizzarsi sulla dualità ti impedisce di osservare quel Dio che la contiene la dualità e che nulla ha a che fare con questa dimensione materica nella quale la separazione e la focalizzazione sugli oggetti, sulla loro presenza e mancanza non ha fatto altro che allontanarci dalla fonte alla quale apparteniamo.

Dio è unità, Dio è il tutto! Ma non sei tu, perché in Dio quel Tu si dissolve e non ha più confini.

I confini sono della mente e dell'ego che per sapere che esiste deve in qualche modo definirsi, ma il confine per forza di cose crea separazione, la separazione alimenta il giudizio ed il giudizio poco alla volta alimenterà l'isolamento e la convinzione che dobbiamo farcela da soli perché forse.. Dio non ci vede, Dio non esiste, Dio è ingiusto perché non interviene, e se non è colpa di Dio sarà colpa di qualcosa o qualcun altro, ma di qualcuno o qualcosa sempre al di fuori di noi.

Quanto riesci ad osservare quello che ti circonda senza giudicare?
Quanto riesci ad osservare che dentro di te non vi è più fede?
Quanto riesci ad osservare che la mancanza di fede ti allontana da Dio, verità che ti appartiene?

Questo Novilunio te lo mostrerà e ti stimolerà ad andare oltre per riconquistare la fede vera, quella che dura da sempre ed in eterno!

Un Novilunio che trovo meraviglioso!!
Non solo è congiunto a Giove in Sagittario ma vibra intensamente nella casa dodicesima, nella casa che non ha confini e che ci invita a trascendere qualsiasi cosa.
Dall'Astrologia classica è anche stata definita la casa della perdita, ma non per me! Questa infatti è la casa dove possiamo incontrare Dio ammesso che siamo pronti a lasciare andare ogni attaccamento di qualsiasi genere, come l'attaccamento alle credenze, alle persone, e alle nostre convinzioni per affidarci completamente a ciò che è invisibile ai nostri occhi e fuori dal nostro controllo.

La chiamata pertanto è potente perché veniamo chiamati ad abbracciare l'ignoto con enorme fiducia! 

E questo significa abbandonare ogni controllo che fino ad ora ci ha illuso di essere sicuri!
Ma non solo! Veniamo chiamati ad abbandonare anche ogni giudizio, ogni reazione al fine di  trascendere la personalità che controlla, dirige, reagisce, perché quella personalità (che è l'ego) ci impedisce di percepire la presenza dello Spirito in ognuno di noi, ma per riuscire a farlo dobbiamo osservare quanto fuggiamo da tutto ciò che la mente ritiene spiacevole.

Questo Novilunio infatti quadrerà Marte e Nettuno, che collaborano a risvegliare il Guerriero Spirituale, che deponendo la spada accetta l'invito di Nettuno ad espandersi oltre. Oltre la zona comfort, oltre la paura, oltre ogni emozione. Ma per riuscirci dobbiamo andare oltre anche noi.

E cosa significa? Significa attraversare il labirinto emotivo che ci tiene lontano da questo "oltre".
Pertanto significa incontrare le nostre emozioni, e nostre paure, le nostre resistenze, e permettere alle cose di essere cosi come sono, senza cercare di volerle cambiare ogni volta. Perché se cerchiamo di cambiarle, non possiamo andare oltre il confine, ma rimaniamo al confine della nostra zona comfort intenti a difendere il nostro spazio sacro da ogni possibile nemico che in realtà non esiste, in quanto è solo una nostra proiezione. Quel nemico che a noi sembra reale ci impedisce di attraversare la palude emotiva tenendoci impegnati a difenderla, ed in questo processo che ci siamo convinti sia necessario, non solo allontaniamo Dio dalla nostra vita, ma veniamo inghiottiti dal mondo emotivo lottandoci contro. In realtà si tratta anch'essa di una proiezione e di un illusione, che viene da noi stessi creata ed alimentata proprio perché vi lottiamo contro. Se io divento il lottatore, o il guardiano della mia zona comfort devo pur lottare contro qualcosa di pericoloso, ed ecco che si presenta come tale. Questo è il potere della mente.

Se invece io depongo la spada, e scelgo di attraversare la palude emotiva senza più combatterla e senza più reagire volendola cambiare, la nube potrebbe dissolversi e l'emozione potrebbe rivelarsi per quello che è veramente: pura energia! 

Ma attenzione!
Andare oltre dunque significa andare dentro, dato che il mondo emotivo è uno stato interiore!
Attraversando il labirinto emotivo interiore, per andare oltre, ci porterà ad un Universo interiore senza alcun confine, e potremo renderci conto che quella pienezza è sempre stata lì, ma non potevamo incontrarla tanto eravamo focalizzati a cercare Dio fuori!

Questo dunque secondo me l'invito!

Attraversa la palude emotiva, e se non ci riesci da solo affidati a qualcuno che ti aiuti a farlo! Qualcuno in grado di contenere lo spazio!

Appena vedi il respiro che si accorcia o che viene addirittura a mancare, sappi che la stai controllando, non attraversando. Pertanto presta particolare attenzione al respiro. E se non dovessi riuscirci, non giudicarti! ma osserva la tua reazione a tale giudizio e riconosci quello stato d'animo.
Sii paziente con te stesso e dai tempo al tempo!

Chiedi aiuto anche allo Spirito dal quale fuggi senza saperlo. Chiedigli di indicarti come fare o di farti incontrare la persona giusta in grado di aiutarti, ma non cedere alla mente che si presenta come l'AntiCristo che ti promette di trasformare lo stato emotivo. Non deve essere trasformato se vuoi incontrare Dio, deve essere attraversato! Pertanto diffida dalle imitazioni!

Fai la tua richiesta con fiducia e poi lascia che sia, non aspettare! (L'aspettativa ti porta lontano da questo momento). Affidati e lascia che sia, al momento giusto la risposta e l'aiuto arriverà, ma non sarai tu a decidere quando, quello che tu devi limitarti  fare è FIDARTI!

La chiamata è attiva da tempo e non ha scadenza, al tuo passo, con calma ed abbracciando la resa, prima o poi tornerai a casa pure tu!

Buon Novilunio,

Possa essere l'inizio di un percorso nella direzione opposta, o di un percorso che possa infondere in te una nuova e più stimolante ed autentica FIDUCIA!

Claudia Sapienza


(Se lo desideri a questo link puoi scaricare SPIRITO, un libro di riflessioni e rivelazioni che ti aiuteranno man mano ad osservare le strategie dell'ego che vuole tenerti lontano dallo Spirito
Oppure puoi seguirmi sulle mie pagine AstroSapienza e AstroMedicineDance)

Se desideri una consulenza privata che consiste nell'analisi del tuo tema Natale dal punto di vista Ego-Spirito puoi contattarmi in privato per maggiori informazioni e se invece desideri un'analisi computerizzata (seria) puoi ordinarla a questo link




DONAZIONE

DONAZIONE
Se trovi questi articoli utili a conoscerti meglio per sfruttare al massimo l'energia planetaria, puoi scegliere di sostenere questo blog con una piccola e libera donazione. Scrivere questi articoli richiede tempo, studio e ricerca e vorrei sempre essere in grado di offriti la mia conoscenza. Grazie se scegli di sostenermi come puoi.