mercoledì 22 settembre 2021

EQUINOZIO DI AUTUNNO: LA SCELTA PIU IMPORTANTE

 






E con l'entrata del Sole in Bilancia il 22 Settembre alle ore 21:21 si spalancano le porte all'Autunno. 
In questo preciso istante ha luogo l'Equinozio d'Autunno al quale presiede l'Arcangelo Michele.

Con l'arrivo dell'equinozio, che sia di primavera o di autunno, il giorno e la notte si suddividono le ore in parti uguali!



Dopo l'equinozio di primavera le giornate si allungano, mentre dopo l'equinozio di autunno cominciano ad accorciarsi, pertanto ogni giorno che passa la luce lascerà un po' più di spazio all'oscurità. 

Ed è esattamente in questo momento, nell'equinozio di autunno, che veniamo chiamati a fare una scelta importante! Perché nell'esatto momento dell'Equinozio il Sole entrerà in Bilancia ed il segno della Bilancia è molto legato alla scelta.

Luce ed ombra occuperanno le stesse identiche ore della giornata, pertanto la scelta che noi veniamo chiamati a fare sarà tra la Luce e l' Oscurità, ma non tanto scegliendo chi dei due escludere, ma dove porre ed indirizzare la nostra attenzione! 

Sui problemi o sulle soluzioni, sulle difficoltà o sulle sfide, sul caos o sulla possibilità della creazione di un uovo mondo!

Ma osserviamo anche cosa accade in natura, dato che noi siamo parte integrante della natura che insegna!

L'autunno è davvero meraviglioso e ricco di colori.
In questo periodo la Natura ci fa dono della sua infinita bellezza prima di invitarci ad un'introspezione profonda con l'arrivo dell'inverno. 

Ma non ora... Dunque rimaniamo focalizzati su questo presente e vediamo di addentrarci più in profondità andando ad analizzare il cielo, la terra e la simbologia.

In autunno, quando la natura regala i suoi frutti, è il momento di fare delle scelte, il momento di decidere cosa è giusto tenere e cosa è arrivato il momento di lasciare andare perché non rivelatosi utile alla nostra evoluzione, o meglio.. al nostro risveglio!

E' infatti in autunno che gli agricoltori smistano i frutti tenendo quelli perfettamente maturi e sani e restituendo alla natura quelli meno utilizzabili. Le mele marce tornano alla terra e i semi intatti vengono custoditi per la primavera successiva.

E noi, come parte integrante di questa natura, veniamo invitati a fare altrettanto.

Dobbiamo prepararci a ritirarci in letargo, lasciando fuori il superfluo, un letargo che come abbiamo visto sarà assai introspettivo e gelido chiedendoci di liberare tutto, ma davvero tutto il superfluo, per cercare il calore del nostro Spirito.

Osservando il tema natale dell'Equinozio di Autunno di quest'anno sembra che veniamo invitati a  riconquistare la gioia di vivere liberandoci dai fantasmi e dalle ferite che ancora ci rincorrono dal passato. Gioia di vivere, si perché il Sole si trova a splendere nella casa gioiosa del Leone.

Il 22 settembre al momento dell'equinozio la Luna vibrerà in Ariete in casa dodicesima invitandoci ad abbracciare l'ignoto con coraggio!

Il Sole si trova sulla cuspide della sesta casa, scivolando dunque in sesta, invitandoci a prendere una scelta che rispetteremo ogni giorno nella nostra quotidianità, senza mai dimenticarci della scelta presa, ovvero nutrendo tale scelta con piccoli gesti e pensieri quotidiani. 

Non voglio passare alla rassegna ogni pianeta di cui spesso parlo sulla mia Pagina, ma in sintesi li considero tutti dicendo che per creare una nuova realtà, dobbiamo veramente impegnarci ad unirci per co-creare e non per giudicare! 

Dobbiamo fidarci di un piano che non conosciamo e permettere a tale piano di sgretolare e far crollare tutte le vecchie credenze che hanno creato la nostra realtà fino ad oggi. 

Dobbiamo abbandonare completamente il controllo affinché il piano divino possa manifestarsi, pertanto dobbiamo assolutamente ritirare i nostri giudizi ed opinioni che non fanno altro che tenere in vita la separazione. 

Proprio oggi sul mio profilo o ho condiviso queste parole: 

Il male non è da sconfiggere o contrastare
È una forza potente che invita la luce a manifestarsi 🌟
È quel no che ci esorta a dire SI alla VITA
Quella resistenza che rinforza il desiderio di rinascita 🌟
È un’energia ed un onda potente che ha l’unico scopo di riportare la luce dove la tenebra sembrava essere l’unica verità possibile 🌟

Questo mondo sta finalmente cambiando grazie a tutti noi senza alcuna distinzione 


La Bilancia ha un dono particolare. Quello di mantenere un equilibrio che spesso però si rivela assai controproducente, soprattutto quando per mantenerlo rinnega sé stessa o per compiacere l'altro oppure per mantenere ogni emozione sotto controllo.

L'Arcangelo Michele viene rappresentato con una Bilancia in mano non a caso, ed ancora non a caso viene festeggiato a pochi giorni dell'equinozio di Autunno.

Lui fu colui che secondo il credo cristiano sconfisse Satana difendendo la fede in Dio per ristabilire giustizia.

Si narra che Lucifero (che poi significa portatore di Luce) fu condannato per la sua superbia ed arroganza, convinto di essere allo stesso livello di Dio.

Vuol pertanto dire che se noi ci riteniamo al suo stesso livello veniamo puniti ed andremo all'inferno dove Lucifero (o Satana che fa più paura) ci accoglie a braccia aperte nelle fiamme del suo regno?

No di certo. Questa è solo la manipolazione religiosa che ci ha reso schiavi di una credenza nata con l'unico scopo di spaventare l'umanità allontanandola dal suo stesso potere per renderla più manovrabile.

Significa piuttosto che l'oscurità ci riporterà alla luce, e che pertanto l'energia che più temiamo e che di conseguenza blocchiamo e reprimiamo in noi stessi sarà proprio il propulsore che ci spingerà verso la nuova realtà! Ma dobbiamo avere FEDE! Fede nel piano divino, fede pure nel portatore di Luce che ci ha portato a perderci con l'unico scopo di farci ritrovare e di ricondurci a casa.

C'é davvero troppo caos in questo momento e nel caos come ben sappiamo è difficile vedere con chiarezza!
La paura è in agguato nelle anime più insicure pertanto come non mai dobbiamo essere uniti, prenderci per mano e lasciare che il piano si compia rimanendo fermi, saldi e soprattutto fedeli al nostro sentire senza obbligare l'altro a sentire diversamente, perché anche l'altro è complice del piano divino che ci piaccia o no!

Tutto è perfetto! 

sempre!

Noi dobbiamo solo fare la nostra scelta affinché venga fatta giustizia. 


Il 29 Settembre, 7 giorni dopo l'equinozio, si festeggia San Michele.

Veniamo pertanto stimolati a  fare giustizia dentro di noi con il suo sostegno e di smettere di giudicare gli altri, i vax  o i no vax, il Cristianesimo o le altri religioni per quello che hanno fatto o non fatto, detto o non detto, o che continuano a fare e dire, perché così facendo ci stiamo focalizzando sull'oscurità sperando di sentirci in qualche modo migliori. Questa è l'arroganza dell'angelo caduto.

Dobbiamo piuttosto sfruttare l'oscurità e la forza di quest'onda per prendere il volo nella direzione che più ci appartiene, perché anche questa oscurità fa parte del piano. 

Dobbiamo osservare l'oscurità dentro di noi, la nostra vulnerabilità e cattiveria e fare la scelta più giusta per noi e per la nostra evoluzione, e non è quella del continuo giudizio, (manifestazione ombra del segno della bilancia)

Possiamo andare avanti a criticare il potere e lo stato quanto vogliamo, oppure possiamo focalizzarci sulla pace, la fratellanza, unirci per urlare a FAVORE di un mondo migliore e non contro quello che non vogliamo vedere, perché tutto dipende da dove noi poniamo la nostra energia ed attenzione!

E' arrivato i momento di fare le nostre scelte, e scegliere quali semi tenere e quali buttare.

Quali pensieri sono veramente utili al mio benessere?
Quali mi nutrono e nutrono tutta la collettività facendoci davvero percepire un unità?
Il giudizio, la rabbia ed il risentimento.. sono davvero utili alla mia Anima già fin troppo sopraffatta dalle emozioni della mente?
Quello che vedo all'esterno, potrebbe forse essermi utile a vedere la maschera che indosso per proteggere la mia paura?

Giudico l'altro per tutto il male che vedo, oppure lo ringrazio perché mi sta mostrando qualcosa?
Giudico la vita terrena ritenendo che Dio non sta facendo bene il suo lavoro, e dunque io devo intervenire, oppure mi fido ciecamente del piano divino sapendo che sta scuotendo le anime affinché scelgano la via del risveglio?

Ogni scelta che noi facciamo, in ogni singolo istante della nostra vita è estremamente potente ed importante perché determinerà il nostro futuro, ma soprattutto come decidiamo di vivere ora, nel presente!

Pensateci bene..

Ogni scelta sbagliata fatta nel passato è stata condizionata dalla paura e dall'ignoranza, ma ad ogni modo ha portato ad un presente e ad un evoluzione!


Perché non seguiamo allora l'invito riservato al Segno della Bilancia?
In sintesi.. giudicando l'altro giudichi te stesso.
Amando l'altro per quello che è riuscirai ad amare anche te stesso.

E dunque... Cosa possiamo fare noi per cambiare qualcosa?
E' questo a cui dobbiamo pensare!

Michele Arcangelo con la sua spada non vuole affatto sconfiggere il diavolo in noi o sulla terra, non vi è nessun diavolo, ma solo scelte basate sulla paura di un futuro che non conosciamo perché una realtà sta crollando. 

Di cosa abbiamo paura?
Cosa temiamo più di qualsiasi altra cosa?
Contro cosa lottiamo?
Lottiamo a favore o contro?

Riusciamo a vedere che il male che giudichiamo sta creando un nuovo mondo??


Michele Arcangelo ci invita a scegliere la Luce senza dover per forza sconfiggere il male,
Ci invita a scegliere da che parte stare
Dove porre la nostra attenzione ed energia

Ci invita ad osservare il demone interiore dal quale continuiamo a fuggire continuando a proiettarlo fuori cosicché abbiamo qualcuno da criticare e colpevolizzare in eterno!

Ci invita ad osservare l'oscurità dalla quale fuggiamo per invitarci a creare una nuova realtà!

Ci invita a dare un taglio netto con il passato e a sconfiggere le nostre paure. 

Ci stimola a fare la nostra scelta!

Ci invita a ristabilire una giustizia interiore, valutando attentamente con coscienza e consapevolezza se davvero esiste l'errore, o se invece... ogni sbaglio fatto da noi e da qualunque altro non ha forse lo scopo di farci perdere ... per farci ritrovare, di farci evolvere piuttosto che di farci soccombere.

Insomma, un'altro modo per riportare la Luce... e qui ci ricolleghiamo al significato di Lucifero, portatore di Luce. 

Smettiamola dunque di giudicare e criticare l'altro o il piano divino.

Non sta a noi fare giustizia Divina, ma dobbiamo avere fede nel piano divino!

Possiamo solo pensare a noi stessi e guarire dalle nostre ferite. Giudicando l'altro è come se scegliessimo di controllare le nostre emozioni e di rendere responsabile l'altro delle ferite della nostra Anima. Ma l'altro è sempre e solo il nostro specchio. Non dobbiamo criticare le sue scelte, ma osservare le nostre! e mettere luce sulle dinamiche della nostra mente!

Per risvegliare le nostre emozioni più inconsce e soprattutto quelle legate alla paura che poi ci spingono a giudicare l'altro per difendere le nostre stesse paure, dobbiamo entrare in contatto con le nostre emozioni dolorose. Emozioni che spesso e volentieri si lasciano sepolte.
Sarà questa energia che chiamiamo oscura a spingerci verso la luce, una volta che l'abbiamo liberata!

E come il seme ha bisogno di tempo per germogliare, anche le paure di un tempo mostrano i loro frutti nel presente che noi ora viviamo, dunque.. anche i semi che scegliamo di custodire oggi, daranno i loro frutti domani!

L'invito pertanto è quello di rivolgerci dentro noi stessi e di osservare attentamente quello che pensiamo dell'altro e della realtà che ci circonda, perché in verità ci sta mostrando quello che noi pensiamo di noi stessi nel profondo dando utili indizi su cosa lavorare, cosa lasciare andare e cosa lasciar invece maturare a nuova vita.

Smettiamola anche di giudicare noi stessi, ma utilizziamo l'energia del momento per discernere non tanto  il giusto dallo sbagliato, ma quanto più comprendere cosa ci fa realmente bene e cosa può impedirci invece di raggiungere una gioia eterna. 

La nostra fiducia dobbiamo rivolgerla altrove, al di là della nostra mente, al di là delle nostre paure, al di là dell'immaginabile!

Ordine e giustizia, ma anche senso del valore ritrovato!

Non sentire anche voi il desiderio di una nuova realtà? Non sentite il desiderio di tornare a casa?

Non di fuggire da questo mondo, non è quello che intendo!

Ma di trovare la casa dentro di noi, per riuscire veramente a gioire della vita in ogni istante!
E di vivere in un mondo diverso dove finalmente regnerà giustizia e non più controllo!

E allora cominciamo ad abbandonare il controllo dentro di noi e a lasciare che il piano divino di manifesti


Buon equinozio a voi dunque,

Affidatevi a Michele Arcangelo o al vostro Spirito.

Risvegliamoci all'Essenza! Noi tutti siamo già Luce, dobbiamo solo permettere all'oscurità che reprimiamo di spingerci verso la libertà!

Questa è l'unica giustizia che conta, ed è in questo percorso che Michele Arcangelo ci accompagna, 

è ora di fare la tua scelta! 
E forse non consiste proprio nel scegliere tra luce e oscurità, ma nel scegliere di non temere più l'oscurità che ti indicherà la via verso la Luce!


Buon Equinozio e Buon Autunno...

Claudia Sapienza

Se fai fatica a sentire quel vuoto e desideri sapere cosa potrebbe impedirti di vivere la vita pienamente posso iniziare col proporti L'analisi della ferita di Plutone che offre una visione sulla ferita originaria sulla quale si basa tutta la tua percezione del mondo esteriore, (ma non tratta il karma!) puoi ordinarla a questo link dove troverai anche tutte le altre mini-consulenze che ti permettono di avvicinarti e ad aprirti a me, tramite un analisi PDF. 

Se questo periodo è per te difficile o se senti la chiamata dell'Anima sposso proporti come primo approccio l'analisi del tuo segno zodiacale dal punto di vista karmico ed evolutivo.


E se invece ti senti davvero sfinita e senti la forte chiamata ad arrenderti, auando e se ti sentirai pronta Anima posso offrirti un'Analisi completa sulla mia visione sul tuo Tema Natale, in questa analisi posso offrirti ottimi spunti sui tuoi meccanismi di attacco e difesa, in relazione al karma e mostrarti come meglio utilizzare le energie del tuo Tema di Nascita. Ti chiedo solo di leggere attentamente a questo pagina.

A questo link puoi ordinare il libro sui 12 segni zodiacali 

Grazie anche per le vostre donazioni che permettono a questo Blog di continuare ad esistere!

domenica 11 luglio 2021

LA FORZA DELL'AMORE



L'Amore si unisce nel suo maschile e femminile diventando unità


Nella notte del 10 luglio i due amanti si sono uniti nel segno dell’Amore, il Cancro! Archetipo della madre, dell'amore e del nutrimento per eccellenza.

Se mi avete seguito nella Pagina avete potuto seguire passo per passo il ciclo lunare appena concluso ed i consigli che quotidianamente offro per connetterci alle vibrazioni planetarie ma più alla nostra vera essenza che desidera essere rivelata nella sua totalità, anche umana.

Ora ci troviamo all'inizio di un nuovo ciclo lunare davvero intenso ed interessante per diversi motivi:

Sole (maschile) e Luna (femminile) in Cancro (Amore) hanno opposto Plutone (inconscio) in Capricorno (controllo/saggezza), mentre nella dimora della Luna al momento della fusione, Marte (pianeta maschile) e Venere (pianeta femminile) si fondono nel segno del Leone (visibilità) trovandosi a loro volta opposti da Saturno in Aquario e quadrati da Urano in Toro!


Maschile e femminile si uniscono nel cosmo attraverso la congiunzione di Sole e Luna e Marte e Venere

La ferita dell'abbandono è uno dei temi che vengono sollecitati, perché tale ferita ci impedisce di renderci conto di essere già degni dell'Amore infinito di Dio senza nulla dover fare o essere per conquistarlo.

Inizio con il riportare qui di seguito un breve articolo che forse alcuni di voi avranno già letto, un articolo al quale avevo promesso di ricollegarmi in seguito, solo dopo che Sole e Luna si sarebbero incontrati (tra l'altro tutti i vostri cuori mi hanno davvero commossa siamo tutti sulla stessa barca!) eccolo qui, ma potete trovarlo anche sulla pagina:

"Ognuno di noi nell’infanzia avrà vissuto una sorta di abbandono, grave o meno grave a dipendenza delle esperienze vissute.

Il bebè lasciato solo nella culla per ore senza una minima carezza ed un abbraccio confortante o l’abbandono vero e proprio hanno lasciato un segno ed un dolore profondo ed indelebile in un cuore fin troppo fragile e giovane per capire, per non citare violenze ed abusi di ogni genere.

Ma anche Il bambino o bambina che improvvisamente si ritrova a giocare da solo/a perché la mamma è andata in bagno o rispondere al telefono assentandosi oltre 20 minuti può aver percepito un abbandono, come il bambino lasciato ai nonni o agli zii per che vedeva raramente...

Da adulti alcuni di noi potrebbero non comprendere la conseguenza di un atto meno grave e considerato pressoché normale, ma il bambino in noi (se l’ha vissuto) in quel momento si è sentito messo da parte , lasciato senza alcuna certezza o spiegazione.

Ti sembra banale?

Ti assicuro che non lo è per lui o per lei,
In quanto qualsiasi cosa succede ai bambini (loro fidandosi degli adulti) viene da loro percepito così:

“deve esserci qualcosa di sbagliato in me”

e nei peggiori abbandoni:

“Devo essere davvero ripugnante per essere stato lasciato/a così”

conseguenza:

“meglio che mi adatto, meglio che faccio del mio meglio, meglio non sentire un dolore troppo grande per me, meglio crescere nascondendo tutto cercando di capire cosa fare e come, e peggio ancora, meglio che mi castigo veramente se wuel dolore o pianto dovesse riemergere”

E poi .... prima o poi ..... quel momento arriva per tutti e da lì comincia un lungo viaggio che per alcuni è fin troppo breve.. per altri davvero lungo...."

to be continued....

Ed eccomi qui a proseguire:

Prima o poi dovrai incontrare la ferita dell'abbandono ed iniziare seriamente a prenderti la responsabilità della tua vita, scelte ed azioni, osservare come percepisci la vita e gli altri, prendendo atto di come le ferite inconsce ancora non riportare in superficie ti portano a comportarti in un certo modo incurante spesso delle conseguenze che puoi provocare sull'altro, perché ancora sei troppo occupata, piccola Anima, a voler rivendicare il tuo diritto di essere amata come dovresti da mamma e papa, oppure da Dio che già ti ama.

Devi renderti conto che mamma e papà ormai non ci sono più, non nel modo in cui li cerchi tu, cercandoli ancora in altre persone, nel partner, in un guru o una shamana, persone per le quali provi inizialmente rispetto, fino a che non ti deluderanno.

I tuoi genitori non ci sono più, sono cresciuti fisicamente e forse non ancora a livello dell'Anima, molto dipende dalla tua generazione.

Ad ogni modo, loro per quel bambino e bambina non ci sono più come tu vorresti che ci fossero ed è il momento di dirgli addio, perché se continui a proiettare le tue ferite sugli altri in cerca di un amore che ti è stato negato, continuerai a creare sofferenza in eterno, perché nessuno mai là fuori potrà sostituire l'amore che i tuoi genitori non sono riusciti a darti,

solo una persona può farlo e quella persona sei tu!


Ma cosa significa proiettare sull'altro.

Significa cercare un padre o una madre ai quali chiedere ancora di vedere il male che ci hanno fatto, oppure di far loro capire quanto ci hanno fatto soffrire, come ci siamo sentiti, cosa avevamo bisogno e come dovevano soddisfare i nostri bisogni.

Significa dunque chiedere all'altro di non abbandonarci, di non ferirci, di non lasciarci, di non tradirci, di non esiliarci, di non ignorarci, di ascoltarci, di amarci, di prenderci in braccio, di rispondere alle nostre paure, di renderci sicuri, di vederci, di perdonarci e via dicendo....

Chiediamo al padre (energia maschile) di proteggerci e di farci sentire sicuri
E alla madre (energia femminile) di amarci e di nutrirci

Questa richiesta per alcuni ancora attiva è ovviamente inconscia e non si manifesta all'inizio di nessun rapporto intimo, perché all'inizio ovviamente l'Anima ferita vuole solo essere amata e vista (Leone), e per poter essere vista ed amata deve mostrare la parte migliore di sé (ancora Leone)

Ma poi con il tempo e poco alla volta già dopo il primo anno insieme le dinamiche interiori ed inconsce si presentano soprattutto nelle relazioni intime. Il partner diventa il padre o la madre, o qualcuno che deve interpretare il ruolo di colui o colei che ci ha ferito in modo che noi (il bambino e la bambina in noi) ha l'ennesima chance di riprovarci ancora, forse questa volta nel modo giusto!

Se avete figli sapete bene quanto rifiutano un vostro no, e quanto sono determinati a voler ottenere quello che vogliono, e l'ego immaturo si comporta esattamente allo stesso modo.
Come di preciso, dipende dalla storia che l'Anima ha vissuto e si porta alle spalle.

In quest'era spirituale le parole "va tutto bene così come è, tutto è giusto e c'é un motivo per ogni cosa" per l'ego spirituale possono diventare davvero un arma a doppio taglio.

Perché non puoi dire che va tutto bene se il carnefice violenta la vittima, ovvero se un pedofilo violenta un bambino, per quanto a livello spirituale sicuramente quell'Anima sta aiutando un'altra anima ad evolvere, non possiamo accettare che va tutto bene, senza assumerci la nostra responsabilità (come conseguenza di ferite non elaborate) e senza intervenire qualora fossimo spettatori di atti osceni.

No! non va tutto bene!

Come non andava tutto bene mentre tu sei stato/a lasciato/a da sola!

Avevi il diritto di essere amata
Avevi il diritto di piangere
Avevi il diritto di avere paura
Avevi il diritto di provare rabbia mentre tutto questo ti veniva negato!
E questo diritto te lo devi riconquistare o navighi nel mondo osservando da lenti offuscate.

Devi prendere atto che qualsiasi cosa tu subisci o infliggi viene da una tua ferita e questa ferita tu prima o poi la devi vedere, ma soprattutto questa ferita deve essere vista, amata ed accettata per quello che è! una ferita!

Che siano gli altri a provocarla facendoti soffrire è senz'altro una verità, ma non è l'unica!

Non devi per forza arrivare a tanto per contattare la tua ferita, ti bastano anche piccole provocazioni se davvero sei determinata a maturare Anima, altrimenti si! ci vorrà sicuramente uno schiaffo che qualcuno o qualcosa ti darà! ma ad ogni modo quello schiaffo non è e non deve mai diventare una giustificazione! Infatti ti basterebbe essere completamente presente ed osservare i tuoi atteggiamenti per evitare di agire come d'abitudine incurante della presenza e sacralità dell'altro.

(e a tal proposito vi invito a leggere anche questo articolo e quest'altro ancora)

Pertanto la presenza è senz'altro di vitale importanza!

Ma nell'era di risveglio che stiamo vivendo bisogna rimanere con i piedi per terra e non inseguire la quinta, sesta o decima dimensione come se fosse il Regno dei Cieli che dobbiamo riconquistare rinnegando ciò che la mente definisce male, negativo e non divino. 

La vita che ora stiamo vivendo è qui!
Non siamo il nostro corpo e non siamo la nostra storia? si! esatto!

Ma stiamo vivendo in questo corpo e possiamo lasciare andare la nostra storia comunque, senza dover rinnegare le nostre ferite, la nostra rabbia, la nostra umanità perché crediamo che altrimenti ci viene negato l'accesso in quinta dimensione. 

Questo tipo di cammino infatti viene spesso percorso dall'Anima in fuga dalla sua umanità che ha ben studiato le regole a tavolino per poter venir accettata in paradiso, un Anima però proiettata sempre oltre questo momento in cerca di qualcosa. (tutto, meno che sentire)

(Se c'é qualcuno in quinta dimensione qui, parliamone!)

Si parla molto di trasformare il dolore in gioia 
ma il dolore è dolore, non può diventare gioia, come la mela è una mela e non sarà mai una pera!

Fanno parte della stessa energia? si! uno all'estremo e l'altro all'estremo opposto, e proprio per questo se non accetti il dolore nella tua vita, non potrai mai sentire la vera gioia onni-presente, perché fuggendo dal dolore in realtà la gioia la rincorri!

Dunque il mio suggerimento per questo ciclo lunare appena iniziato, è di seminare un atto di amore verso te stessa Anima, con queste due energie che si sono fuse ben attraverso due congiunzioni diverse, diventa padre e madre ti te stessa, ovvero riconosci e nutri le tue energie: maschile e femminile!

La tua energia maschile (che doveva essere stata nutrita dal padre) è quella che ti da sicurezza, centratura, direzione e stabilità. 
Mentre la tua energia femminile (che doveva essere stata offerta dalla madre) è quella che accoglie, nutre, ama e si apre alla vita. 

Tu ora devi diventare quel contenitore che non hai avuto per poter accogliere la tua vulnerabilità.

Diventare salda, ferma, decisa, forte e determinata, spazio, centratura e questo momento ti aiuterà infatti ad accogliere quelle emozioni che non hai mai potuto accogliere prima senza più dover chiedere a mamma o papà di aiutarti e dunque senza più dover chiedere agli altri di farlo!

Con quest'energia super-sensibile in un novilunio formatosi nel segno più vulnerabile dello zodiaco ed opposto al segno più profondo e potente del sistema solare, veniamo invitati a permettere alle lacrime di fluire (piuttosto che asciugarle), dobbiamo accettare la tua umanità (piuttosto di lottare per trascenderla), accettare la nostra rabbia ed ascoltarla fino a quando vorrà esprimersi (piuttosto di riconoscerla, metterci il visto e passare subito ad un'emozione positiva sedendoci in meditazione OOOOMMM)

Se hai represso un'emozione negativa per una vita, se non più vite, dimmi.. davvero bastano 5 minuti per accoglierla?

In realtà tu non sai quanto tempo ci vuole, non ne hai idea! ma ti dirò di più,... non è che una volta trasformato il dolore in gioia, il dolore sparirà! perché il dolore fa parte della vita! 

Se tua figlia piange di nascosto per 10 anni, e poi finalmente tu sei pronta a vederla nel suo dolore, cos'é... le metti un timer di 5 minuti, e poi le dici: "ok adesso basta! trasformiamo il dolore in gioia ed andiamo in altalena in quinta dimensione dove vibra solo la gioia.

Non credi che un atteggiamento del genere possa da lei ancora venir interpretato e vissuto come rifiuto? come giudizio verso le sue lacrime ed il suo dolore? Come se il dolore in quinta dimensione non viene accettato?
Non credi che in realtà ti stai sforzando di girarci intorno senza accogliere pienamente la tua umanità?

Accogliere le tue emozioni, non significa affatto identificarsi con esse!
Significa riconoscere di essere un essere umano che prova emozioni! PUNTO! As simple as that come si dice in inglese!

Le emozioni vengono dal corpo, più che dal cuore, vengono dal cervello e dal sistema nervoso, vengono da traumi vissuti, ereditati addirittura tramite il DNA, ma fanno parte di questa vita e di questo corpo!

Se rinneghi le emozioni, rinneghi il corpo
E se rinneghi il corpo, rinneghi questa vita elevandoti solo a Spirito! ovvero trascendendo la materia di cui fari parte. 

Vero! Ci sono anime risvegliate che trasmettono la loro saggezza ed è tutta giusta e corretta!
Non siamo questo corpo, dis-identificati con il passato, le emozioni, osserva l'ego e la tua mente! tutto GIUSTO! Il punto è che queste informazioni le interpretano spesso la mente e l'ego stesso, sforzandosi (nuovamente) di essere perfetto per essere accolto nel regno dei cieli o in quinta dimensione. 

Moojii si è risvegliato da un secondo all'altro, e così tante altre anime. 
Ma non tutte percorrono lo stesso cammino. 
Alcune si risvegliano, trascendono, ma poi discendono, altre rimangono risvegliate per indicare una vita, altre una volta che hanno sperimentato il risveglio non vogliono più discendere perché vedono questo mondo come il male, il corpo come sbagliato, e così rinnegano la loro natura umana. 
Eppure Moojii stesso dice che la vita è meravigliosa e va vissuta pienamente! Qui su questa terra ed ora, quello che insegna è solo di non dimenticare chi siamo al di là di questa esperienza umana che rimane tale: un'esperienza umana! Ci insegna a diventare spazio infinito e a riconnetterci con il nostro Sé, ma non ci dice di rinnegare l'esperienza umana, ma solo di osservare le strategie dell'ego. 

Questa vita puoi viverla come no!

Puoi ascendere e trascendere come no!

Puoi maturare ed assumerti le tue responsabilità come puoi dare tutta la responsabilità all'Universo!

Puoi scegliere di pagare la penitenza divina oppure di vivere nella sofferenza per imparare ad incontrare il dolore, oppure puoi continuare a rinnegare le emozioni umane

Puoi essere nata per gioire della vita o per privarti dei piaceri della vita

Puoi vivere sempre nella gioia o vivere nella dualità emotiva

Puoi maturare o rimanere bambina

Puoi vivere in un ashram oppure fuori

Sono tutte scelte, fa parte del libero arbitrio, ma se prima non ti prenderai seriamente e veramente in braccio con tutto l'Amore che insegui da sempre, non potrai mai avere il diritto di scelta, perché rinnegando un'estremo automaticamente ti auto-imponi quello opposto che consideri positivo, ma reprimerai la polarità negativa che agirà contro di te senza che tu ne sia cosciente, e tu darai sempre la colpa al destino, al fato, all'universo vivendo una vita a metà, perché continui a rinnegare l'estremo di un'unità. 

E se rinnegherai l'energia maschile la cercherai sempre fuori rimanendo sempre dipendente ed instabile come lo è l'energia femminile, se invece rinneghi quella femminile continuerai ad assumere il controllo sulla vita e gli altri non sentendoti mai veramente sicura e centrata, Anima. 

Viviamo nel mondo della dualità. 
Siamo unità, ma viviamo nella dualità.
Uno non deve e non può escludere l'altro, altrimenti uno automaticamente rinnega l'altro. 

Diventa l'infinito spazio che sei! SI!!! 
Ma non per rinnegare le tue emozioni, ma per avere abbastanza spazio per accoglierle!
Potrebbe essere proprio questa la via verso la nuova dimensione... 

Il mio più grande ed umile consiglio per questo mese dunque, (ai quali aggiungerò altri consigli durante il ciclo lunare che andrà a formare diversi aspetti nel suo vagare intorno al sole per 28 giorni circa), è quello di amarvi completamente e pienamente, nel bene e nel "male", in salute ed in malattia fino a che la morte non ti separerà da questo corpo. Amati accettando le polarità opposte come parte integrante di un'unità, diventando il padre che avresti voluto e la madre che non hai avuto, accogliendo le lacrime che loro non erano in grado di accogliere, lasciando fluire il dolore che loro non erano in grado di vedere, accettando la rabbia che loro hanno espresso con aggressività (perché in realtà la stavano reprimendo) accettando la tua umanità, e non credendo che così rischi di subire la punizione  e l'ennesimo esilio e castigo divino. 

Dunque ben venga ogni emozione in questo intenso e vulnerabile nuovo ciclo lunare!

Impara ad accettare il dolore per vivere la vera gioia

Siate i vostri migliori genitori per la bellezza che siete, 
Siate i vostri migliori genitori per quel bambino e quella bambina che non era stato/a visto/a
Siate i vostri migliori genitori ed amanti per la vostra piena, magnifica e sacra esperienza umana. 

Alla fine ci ritroveremo tutti nella dimensione alla quale apparteniamo, ma ora siamo ancora qui, prima o poi tutti ci risveglieremo alla nostra vera essenza priva di ego, ma quando questo succederà come dico sempre, noi non saremo qui per sperimentarlo. 

A! Un'altra cosa volevo aggiungere prima di chiudere... 
La ferita più grande di abbandono che l'Anima sente e percepisce da sempre è la disconnessione con il Divino in noi che ci ha portato a vivere l'illusione della separazione, ecco perché è davvero necessario accogliere le diverse manifestazioni umane, altrimenti non ci sentiremo mai degni di tornare nel regno di Eden che in realtà siamo stati noi ad abbandonare punendoci per i nostri peccati in cerca di redenzione. 

Siamogià l'Amore che rincorriamo fuori, ma per trovarlo dobbiamo andare dentro, in profondità, talmente in profondità da percepire quanto Amore in realtà è anche il dolore. 

Nulla è al di fuori del Cuore di Dio! Nulla!

Sempre al servizio della nostra libertà
con amore
Claudia


Se vuoi approfondire il discorso maschile e femminile e se vuoi sentire la loro manifestazione attraverso la diretta esperienza e la danza, ti invito al mio prossimo incontro AstroMedicineDance dedicato alla DANZA DEI LUMINARI, dove parleremo molto delle due energie. 

Se fai fatica a sentire quel vuoto e desideri sapere cosa potrebbe impedirti di vivere la vita pienamente posso iniziare col proporti L'analisi della ferita di Plutone che offre una visione sulla ferita originaria sulla quale si basa tutta la tua percezione del mondo esteriore, (ma non tratta il karma!) puoi ordinarla a questo link dove troverai anche tutte le altre mini-consulenze che ti permettono di avvicinarti e ad aprirti a me, tramite un analisi PDF. 

Se questo periodo è per te difficile o se senti la chiamata dell'Anima sposso proporti come primo approccio l'analisi del tuo segno zodiacale dal punto di vista karmico ed evolutivo.


E se invece ti senti davvero sfinita e senti la forte chiamata ad arrenderti, auando e se ti sentirai pronta Anima posso offrirti un'Analisi completa sulla mia visione sul tuo Tema Natale, in questa analisi posso offrirti ottimi spunti sui tuoi meccanismi di attacco e difesa, in relazione al karma e mostrarti come meglio utilizzare le energie del tuo Tema di Nascita. Ti chiedo solo di leggere attentamente a questo pagina.

A questo link puoi ordinare il libro sui 12 segni zodiacali 

Grazie anche per le vostre donazioni che permettono a questo Blog di continuare ad esistere!


giovedì 20 maggio 2021

GIOVE IN PESCI: LA CHIAMATA DI DIO!



Lo aspettano sempre tutti con ansia e trepidazione, e lui non risponde quasi mai alle aspettative!

GIOVE! Il Re dei Cieli  è approdato nel segno dei Pesci, trovandosi praticamente a casa sua! Pertanto in questa sosta che per ora durerà dal 13 maggio fino al 29 Luglio darà il massimo di sé.

Ma sarà solo un assaggio questo passaggio! Un un avviso, uno stimolo, un richiamo alla presenza e alla presa di coscienza

A fine luglio infatti tornerà in moto retrogrado nel segno dell'Aquario fino al 29 Dicembre del 2021 per poi tornare in Pesci fino l'11 Maggio 2022.

L'energia cambia mentre il Sole transita negli ultimi grandi del Toro ed alcuni nell'aria avvertono già una sorta di confusione o eccitazione, come se stessero perdendo il controllo sulla propria vita, come se stessero perdendo direzione fino ad ora certa. Altri invece potrebbero proiettarsi verso i propri sogni e desideri, spinti dall'onda dell'eccitazione, e mentre tutto questo accade molti (senza rendersene conto) non sono più presenti!

Per comprendere meglio cosa dirò in seguito, ecco le parole chiavi che caratterizzano questa unione. 

GIOVE - aspetto evolutivo:

Espansione, fiducia, abbondanza, fortuna, opportunità, esuberanza, speranza

GIOVE - lato ombra: 

La tentazione, eccessiva fiducia, sovraccarico, arroganza, orgoglio, abbaglio. 

PESCI - aspetto evolutivo:

compassione, fusione con lo Spirito, spiritualità, unità, concretizzazione di sogni e desideri

PESCI - lato ombra:

fuga, dipendenze, dissociazione con la realtà, bypass spirituale. 

Se mi venisse concessa una sola parola per descrivere il segno dei Pesci direi: SPIRITO!

Se mi venisse concessa una sola parola per descrivere Giove invece quella parola sarebbe FEDE!

Insieme?


Fede nel piano divino che non conosci!

Fede nell'ignoto e nell'invisibile che non puoi prevedere!

Fede in Dio e nello Spirito che sei!


Qualcosa sta cambiando e tu non sai cosa!

Se stai seguendo un abbaglio o un illusione (tipico dell'influsso di Giove in Pesci) lo Spirito potrebbe venirti in aiuto ed i tuoi piani potrebbero crollare, e tu devi continuare ad avere fede!

Quando il testimone è in mano a Dio, tu non devi sapere nulla! ti devi affidare e basta, devi lasciar cadere ogni interpretazione, ogni strategia e riconsegnare tutto a Dio. 

Non è il momento di nuotare contro-corrente come fanno i Salmoni ostinandosi a rimanere per forza sulla stessa rotta, è piuttosto il momento di arrendersi e di lasciarsi fluire come l'acqua senza opporre alcuna resistenza, soprattutto se la mente si sente confusa!

Una mente confusa è OTTIMA COSA, ma non per la mente che ama avere il controllo!

La mente infatti ODIA LA CONFUSIONE! proprio perché sta percependo di perdere il controllo che la fa sentire sicura e vuole dunque sapere dove andare e cosa fare, e più cerca meno troverà risposta e correrà il rischio poi di decidere basandosi sul passato, sulle vecchie ferite lasciando dunque la decisione all'ego impaurito. 

Se questo transito ti tocca da vicino e ti senti confusa Anima, come prima cosa accetta la confusione, non è il momento di sapere dove devi andare e cosa devi fare, lascia che Giove espandi quello che devi vedere, e sappi che Dio è con te!

Non cercare di mantenere il controllo, perché di fronte a Dio non c'é controllo che tenga, pena la sofferenza!  

C'é una cosa importante però che devi sapere! La mente legata ad una storia è instabile ed inaffidabile! Cambia idea in continuazione, quella mente non vuole sentire,  non vuole vedere la verità, non vuole sentire il dolore, non vuole essere risvegliata dalla sua illusione e per non sentire la paura ed il dolore fa di tutto per mantenere il controllo attaccandosi ad ogni certezza! 

Pertanto nella confusione cerca un appiglio, un abbaglio, un qualcosa a cui aggrapparsi! Cerca una direzione, vuole capire! Ma se ti aggrappi con forza alla più grande roccia che incontri, come puoi diventare l'acqua che silenziosamente fluisce portandoti a casa, alla verità che sei?

Di fronte al segno del Pesci, di fronte a Giove in Pesci Anima... devi avere FEDE e ti devi abbandonare! Quando sarai pronta... quel controllo lo Spirito lo farà vacillare e tu devi avere fede!  

La combinazione Giove-Pesci è per me una chiara chiamata da parte dello Spirito di lasciarsi abbandonare al flusso divino senza nulla dover interpretare! 

Solo una cosa dobbiamo fare per poter essere certi di seguire il flusso e non l'abbaglio! Rimanere presenti! Dedicarsi tempo all'ascolto ed iniziare a connettersi con l'onnipresente Spirito!

Ascoltare tutto quanto Giove sta espandendo in noi, dando la priorità alle emozioni, ma dis-identificandoci da esse per osservare il tutto da una prospettiva più ampia! 

Forse vecchie ferite vengono chiamate a galla, forse l'anima in fuga viene chiamata ad affrontare la verità!

E' molto facile che nel segno dei Pesci cerchiamo una via di fuga, rifugiandoci in vecchie abitudini atte a anestetizzare il dolore e quello che non vogliamo vedere. Ognuno di noi ha le sue dipendenze, nessuno escluso! Tendiamo a pensare sempre alla droga e all'acohol. Ma ci sono tante altre dipendenze e tutte funzionano a patto che ci impediscano di FERMARCI, ascoltare e soprattutto SENTIRE! e così ci distraiamo dal dispiacere e per evitare che bussa solo alla nostra porta diventiamo dipendenti da qualsiasi cosa che spesso ignoriamo: Dal cibo per esempio, dai dolci, il sesso, lo sport estremo, il continuo viaggiare, il continuo parlare, il lavoro, le relazioni, dipendiamo addirittura dalla sofferenza, ricreandola in eterno come fosse un castigo! 

Non vogliamo fermarci senza nulla fare, senza ricorrere alla nostra droga e fuga perché non vogliamo sentire!

Le dipendenze e le abitudini sono molto difficili da vedere! Molto!

Hai mai ascoltato un drogato parlare dell'eroina? Hai mai sperato che l'amore che provasse per te potesse essere al primo posto? 

Io si! In passato ho vissuto pure questa esperienza dolorosa, ed ovviamente tra me e l'amore ha vinto la dipendenza. Perché? Perché dove c'é dipendenza non può esserci amore vero! La dipendenza infatti tiene lontano dall'Amore vero che è oltre la sofferenza che la dipendenza (qualsiasi dipendenza) nasconde!

La dipendenza (che è poi un illusione) se non vista e non guarita vince su qualsiasi cosa, sull'Amore in primis che non vede, perché è proprio la dipendenza verso qualcosa o qualcuno che ci tiene lontani dall'Amore vero facendoci inseguire l'amore dell'ego! 

Perché? Perché qualsiasi forma di dipendenza nasconde un dolore!

C'é una profonda ferita nel cuore di ognuno di noi! 

E questa ferita prima o poi va affrontata o busserà al nostro cuore fino a quando noi quel cuore non lo apriremo! Dobbiamo vederla ed amarla per tornare alla nostra vera essenza, perché la ferita più grande che tutti abbiamo sperimentato è legata all'Amore, al rifiuto, al valore e all'autostima! Tutte cose che già abbiamo e continuiamo a chiedere all'altro. 

Molti stanno ancora navigando come pecore perse in cerca dell'amore e della vita, ma se non abbiamo osservato e guarito le ferite che ci tengono lontano dall'Amore vero che già siamo, allora Dio verrà a risvegliarci da un'illusione che non ha più motivo di esistere, facendo crollare ogni certezza, chiedendoci di metterci a nudo e di rinunciare alle nostre fughe per vedere cosa ci impedisce di vivere veramente l'Amore. 

E' vero! Giove è il pianeta dell'abbondanza e della fortuna! Il pianeta delle ricompense! ed agirà sicuramente così con le Anime che già hanno affrontato le proprie ferite, porterà sicuramente doni in abbondanza come un raggio di sole dopo giorni di pioggia. Ma lo stesso dono lo porta ad ogni Anima errante, ma forse non come lei si aspetta, perché l'Amore di Dio sa anche essere severo quando necessario!

Ci scuote senza mezzi termini, porta subbuglio, dolore, chiede di osservare verità che devono essere viste! Anche questo è Amore, e forse è la forma di Amore più potente! Quando l'anima ancora soffre e non vede di essere intrappolata in un eterna sofferenza occorre un'intervento duro e diretto da parte dell'Universo!

Giove agisce come deve agire per ricondurci a casa, nella dimora di Dio e dell'Amore vero! 

Ad ognuno il suo messaggio, ad ognuno la sua chiamata!

Ma rimani sempre vigile ed osserva! Sei nella mente in cerca di gloria o nello Spirito in cerca di libertà?

Perché la tua mente potrebbe interpretare le opportunità in modo diverso!

Giove potrebbe addirittura venderti la terra promessa prima ancora di averla trovata!

Giove può vendere sogni ed illusioni per portare distrazione!

Giove potrebbe offrirti l'abbaglio per distogliere la tua attenzione!

Giove potrebbe proiettarti oltre per non farti sentire il dolore!

La tua presenza! e la costante presenza OGNI GIORNO si rivela assai fondamentale se non vuoi ancora cadere preda della mente che tutto controlla!

PRESENZA!

Noi dobbiamo solo essere presenti, al resto ci pensa Dio!

Se dunque la sua più alta manifestazione è la FEDE, Giove può agire anche portando un'enorme crisi per riportarci sulla retta via, nella direzione dello Spirito!

Ecco perché molti hanno sperimentato il transito di Giove come una crisi! Perché venivano chiamati ad osservare cosa li teneva lontani dalla verità e dall'Amore. Il problema è che la mente poi si lamenta sempre e non riesce a vedere un'opportunità nella crisi, ma sempre e solo una condanna!

Abbi fede in Giove! sempre! e soprattutto non avere mai aspettative quando Dio chiama!

Il passaggio di Giove ESPANDE quello che dobbiamo vedere e che non abbiamo voglia di vedere!

A dipendenza del pianeta con il quale entra in contatto durante il suo transito andrà sicuramente a stimolare qualcosa! Espanderà la funzione di quel pianeta, ma anche la sua ferita se ancora non è stata guarita!

Tutto dipende da "come sta" quel pianeta all'interno della nostra psiche, tutto dipende se noi siamo in linea con il progetto divino o meno! tutto dipende se le redini le ha in mano l'ego o l'Anima.

Molto dipende se siamo al servizio di Dio o dell'ego!

Tutto dipende se noi sentiamo la chiamata di Dio o no! 

Se pertanto in passato hai già sperimentato un'evento spiacevole durante il transito di Giove, forse stavi seguendo l'obiettivo sbagliato, il sogno e l'illusione dell'ego, scegliendo la fuga piuttosto che l'affronto diretto con la tua umanità e con la ferita del pianeta che Giove va a stimolare. 

Tutto come sempre dipende da te! Dal tuo grado di consapevolezza, dal tuo livello di coscienza, dai tuoi desideri e dalle tue scelte!

Se la tua scelta è la verità, la libertà e l'incontro con Dio e l'Amore vero, allora devi avere fede! e devi lasciare spazio a Dio affinché possa agire attraverso di te. in altre parole: mettiti da parte ed osserva quello che devi vedere senza più strategie di fuga. 

Se invece la tua scelta è di non voler sentire e di scegliere piuttosto l'abitudine e la gioia momentanea che ancora una volta ti tengono lontano dal dolore umano dal quale fuggi, allora potresti seguire l'ennesimo abbaglio fino al prossimo richiamo. 

Se la tua scelta è quella di affidarti, allora deponi la spada e cedi il tuo controllo, ti metti da parte, ed ascolti cosa questo transito sta cercando di far riemergere, senza rincorrere le tue vecchie abitudini, senza anestetizzare il dolore con le tue dipendenze, senza far finta di niente ancora ed ancora, seguendo piuttosto l'onda dell'estrema fiducia! 

Il segno dei Pesci è molto legato alla fuga, alle droghe, alle dipendenze, all'anestetizzazione, al bypass Spirituale dell'ego, al far finta di nulla tanto ci pensa Dio, anche alle parole "se deve succedere ci sarà una ragione", ma quella ragione poi non la vuoi vedere rimanendo con gli occhi chiusi e le mani in preghiera. 

Se scegli Dio, o tutto o niente!

Con lui non puoi scherzare! E se mai scegliessi di scherzare chi ci perde sei solo tu, continuando a soffrire.

Ma se scegli Dio e ti affidi a lui pienamente, i doni che riceverai saranno eterni e non di breve durata.

Tutto ma sempre tutto dipende solo da te!

Cosa è veramente importante per te?

Cosa conta veramente nella vita per te?

Cosa insegui? Cosa desideri?

Cosa vuoi sapere?

Dove vuoi andare?

Chi vuoi essere?

Tutte domande a trabocchetto queste alle quali può facilmente rispondere un ego assetato di visibilità e notorietà, ma se anche così fosse... va bene così!

L'unica cosa che mi sento ancora di dire è... 

Anima, abbi fede! 

Abbi fede ed ascolta la chiamata di Dio! 

NEL BENE COME NEL MALE DIO È CON TE!

Se sei stanca di soffrire, ascolta la chiamata verso la libertà che ti riporterà a sentire che tu sei l'Amore che respingi e che ricorri da vite intere. 

Per sentirlo, ti devi per forza fermare!

Torna a casa... affidati a Dio 

sempre con affetto al servizio del Risveglio di Coscienza

Claudia Sapienza 


Se abiti in Svizzera vorrei segnalarti il prossimo corso ASTROLIVE INTENSIVE dove sperimentare la tua Venere di nascita  qui tutte le informazioni che devi sapere, è rimasto un solo posto!

Se fai fatica a sentire quel vuoto e desideri sapere cosa potrebbe impedirti di vivere la vita pienamente posso iniziare col proporti L'analisi della ferita di Plutone che offre una visione sulla ferita originaria sulla quale si basa tutta la tua percezione del mondo esteriore, (ma non tratta il karma!) puoi ordinarla a questo link dove troverai anche tutte le altre mini-consulenze che ti permettono di avvicinarti e ad aprirti a me, tramite un analisi PDF. 

Se questo periodo è per te difficile o se senti la chiamata dell'Anima sposso proporti come primo approccio l'analisi del tuo segno zodiacale dal punto di vista karmico ed evolutivo.


E se invece ti senti davvero sfinita e senti la forte chiamata ad arrenderti, auando e se ti sentirai pronta Anima posso offrirti un'Analisi completa sulla mia visione sul tuo Tema Natale, in questa analisi posso offrirti ottimi spunti sui tuoi meccanismi di attacco e difesa, in relazione al karma e mostrarti come meglio utilizzare le energie del tuo Tema di Nascita. Ti chiedo solo di leggere attentamente a questo pagina.

A questo link puoi ordinare il libro sui 12 segni zodiacali 

Grazie anche per le vostre donazioni che permettono a questo Blog di continuare ad esistere!




DONAZIONE

DONAZIONE
Se trovi questi articoli utili a conoscerti meglio per sfruttare al massimo l'energia planetaria, puoi scegliere di sostenere questo blog con una piccola e libera donazione. Scrivere questi articoli richiede tempo, studio e ricerca e vorrei sempre essere in grado di offriti la mia conoscenza. Grazie se scegli di sostenermi come puoi.